Cine-Magic Show: costumi, danze e animazioni per rivivere le emozioni del grande cinema

Domenica 10 aprile 2016, dalle ore 17.30, l’Associazione FANTASIA SOGNO E REALTÁ di Ancona vi aspetta al Teatro Sperimentale della città per un pomeriggio ricco di divertimento.

«Attraverseremo mondi fantastici: dalle gelide lande di “Frozen” alle battaglie intergalattiche di “Star Wars”, dalle calde atmosfere de “Le Mille e Una Notte” alle impervie “Foreste Incantate”»

L’evento Cine-Magic Show prevederà un alternarsi di sfilate e spettacoli dal vivo dove saranno presentati oltre trenta creazioni sartoriali realizzate da mani esperte con una minuziosa attenzione per i dettagli. Sul palco prenderanno vita personaggi famosi ispirati al mondo del cinema e della fantasia grazie ai quali potremmo rivivere scene “cult” che gli hanno resi celebri e ogni esibizione sarà arricchita con contributi di danza, canto e animazione. Tra i numerosi ospiti saranno presenti i costumisti italiani Annamaria Quaresima, in arte “AnnaTheTekken”, Davide Giovagnetti e Antonella Fava.

Anna, è specializzata in abiti cosplay, arte da lei stessa coltivata. Il diploma all’Istituto D’Arte insieme ai corsi di formazione di sartoria e modellistica l’hanno presto portata a lavorare anche per spettacoli teatrali nella provincia oltre che per la nota azienda Rainbow dove ha vestito le celebri fatine Winx.

Davide invece, con il talento e la passione per il teatro che da sempre lo accompagnano, è riuscito, grazie al suo piccolo laboratorio creativo a raggiungere il tappeto rosso di Hollywood. Ha sfilato oltreoceano la sua creazione ispirata alla madre terra, figura simbolo per la filosofia della sua azienda in quanto “Art Line Spettacolo” lavora essenzialmente con materiali di riciclo.

Antonella, co-fondatrice di Fantasia Sogno Realtà, nasce inizialmente come sarta collaborando per prestigiosi marchi nazionali per poi arrivare a realizzare proprie collezioni ispirate alla natura e al lato seducente femminile.

Non mancherà di certo la musica così come le danze con esibizioni per tutti i gusti: l’associazione Danze Storiche “Marche ‘800” mette in scena le danze tipiche della regione e del suo passato; mentre per le anime più latine si prevede la partecipazione di Lara Andrés, ballerina fondatrice della Compagnia di danza “Alma Gitana”, insieme ai suoi allievi pronti a trasportarvi in un atmosfera sensuale e caliente.

Dalle danze popolari alla musica di Simone Micozzi, conosciuto come “Stritti”, il quale presenterà il suo ultimo album “Hip Hop Corn” tra le cui tracce è presente anche una dichiarazione d’amore per la sua città, Ancona, che da sempre l’ha sostenuto e visto crescere come artista.

Dopo il successo planetario del “Il Risveglio della Forza” non poteva di certo mancare un omaggio alla saga di STAR WARS affidato ai ragazzi della S.O.66. Stiamo parlando della Light Saber Combat Accademy – esatto avete capito bene – combattimenti veri e propri, a suon di spada laser:  disciplina sportiva a tutti gli effetti, il l.s.c., unisce tecniche marziali e schermistiche alle descrizioni narrate da George Lucas nei manuali Jedi e Sith sugli stili di combattimento.

Concluderemo infine con un’invasione da brividi per omaggiare la Zombie Walk capitanata dal make up artist Alessandro Bugatti in collaborazione con la Traditional Kung Fu Association.
Per tutti i partecipanti seguirà poi un brindisi e dessert offerti dall’associazione.

Tra gli sponsor, che contribuiranno a rendere la serata perfetta sotto ogni aspetto, citiamo lo staff di PourParlerParrucchieri, Charme di Centro Formazione, la TopModel Agency e le sue modelle che sfileranno con le creazioni degli artisti sovra citati e Luna Dance Center e “Jacksology” per le coreografie.

Luca “Iron” Taglioni (con la direzione artistica di Daniele “Dredd” Legramante) sarà per voi il narratore della serata pronto a condurvi magistralmente da un mondo magico all’altro come un solo vero cantastorie sa fare. Noi di Agenda Geek saremo presenti come ospiti in veste di reporter pronti a immortalare i momenti più emozionanti attraverso scatti fotografici e tramite un live tweet. L’associazione Fantasia Sogno e Realtà tiene a precisare che lo spettacolo non ha alcuna finalità lucrativa e tutti gli artisti si esibiranno gratuitamente.
L’incasso ottenuto servirà a coprire le spese di allestimento dello spettacolo stesso. Le eventuali eccedenze saranno destinate all’apertura in Ancona, di un Centro Formazione Amatoriale per le Arti dello Spettacolo.

Info e Prevendita:
È possibile acquistare il biglietto cliccando QUI

Il prezzo intero è di 8€ mentre per i bambini e i soci dell’associazione FSR è prevista una riduzione a 5€.

La biglietteria del Teatro Sperimentale aprirà alle ore 16.30.

Per ulteriori informazioni contattare al seguente indirizzo o numero:
email: info@fantasiasognorealta.com
cellulare: 347 27 55 492

Corso di Narrativa Fantastica con Alessandro Forlani

Nuovo corso in arrivo per il mese di Aprile! Questa volta parliamo (e facciamo) di scrittura creativa con il “Corso di Narrativa Fantastica – Horror, Fantascienza, Fantasy & Altri Mondi”.

In cattedra salirà il nostro amico, professore universitario e autore Alessandro Forlani, che insegnerà in cinque incontri tutto quello che dobbiamo sapere per scrivere un racconto o un romanzo di genere.

Ecco a voi il programma degli incontri, che si terranno il martedì sera presso il Circolo Concordia, Via Ugo Foscolo 9, a Pesaro:

19-04-2016 – Lezione 1: Le Strutture Narrative
Clustering e Modello Attanziale
La Struttura in Tre Atti
Il Viaggio dell’Eroe

26-04-2016 – Lezione 2: Universi Narrativi e Generi Letterari

03-05-2016 – Lezione 3: Scrivere il Personaggio
Enneagramma del Personaggio
Arco di Trasformazione del Personaggio

10-05-2016 – Lezione 4: Scrivere la Scena, scrivere il Dialogo

17-05-2016 – Lezione 5: Strutturare un Racconto, Strutturare un Romanzo, Progettare una Serie
(con elementi di editing e rapporti con l’editoria)

Il corso è come sempre riservato ai soci della Associazione Culturale Agenda Geek ed ha un costo di 50 euro comprensivo della tessera dell’associazione valida per l’anno 2016; mentre per chi è già socio, il costo sarà di 40 euro.

Il luogo che ospita il corso è un circolo ARCI, quindi sarà richiesta ai corsisti la presentazione della stessa: se sprovvisto, il corsista potrà tesserarsi in loco con quota agevolata.

Per procedere con l’iscrizione, inviare una mail a fabio@agendageek.it con nome, cognome, numero di telefono e email a cui essere contattati e come consuetudine le iscrizioni verranno chiuse col raggiungimento della quota di 10 iscritti.

Per altre informazioni potete visitare l’evento facebook dedicato.

IL VOLTO DELL’ALTRO

Il viaggio di Matthias Canapini parte da molto distante: i primi passi sono a 18/19 anni, quando comincia a viaggiare in quelle parti del mondo che generalmente non sono mete turistiche. Non viaggi di piacere, ma viaggi per raccontare. Raccontare quello che di solito non si vuole sapere, raccontare quelle realtà dei paesi del Caucaso, dell’est Europa, con ripercussioni belliche che sono ancora ferite sanguinanti. E il viaggio così assume anche il significato della ricerca delle storie da raccontare, delle storie che meritano di essere salvate e tramandate: gli appunti di questi primi viaggi diventano un primo libro.

Ma il viaggio non è finito lì: era in Armenia quando ha pensato a quanto vicino fosse al Medioriente, ma soprattutto all’Asia, di quali luoghi magnifici avrebbe potuto raccontare. Ed è qui che nasce l’idea del progetto “il Volto dell’altro”; che ha avuto il piacere di presentare martedì sera, per Agenda Geek. Lo spirito di iniziativa di Matthias – che ha progettato un viaggio via terra per raggiungere l’Asia – ha immediatamente suscitato l’interesse di noi smanettoni, che poi abbiamo anche colto l’occasione per sottolineare l’importanza della comunicazione digitale e sociale: il suo progetto è stato infatti finanziato attraverso il Crowdfounding online, oltre alle normali sponsorizzazioni; ed ogni settimana i suoi aggiornamenti venivano condivisi su Facebook.

12694650_755600337873427_6430633197163124782_o

Poche foto, molte storie: scrivere, raccontare, narrare; è questo quello che gli piace ed è così che ha agito durante il viaggio. Certo, un’immagine racconta, ma non può farlo al cento per cento; e sicuramente avrebbe sviato l’attenzione da ciò che stava facendo. In particolare sapeva bene che il rischio sarebbe stato una ridondanza della propria immagine; proprio l’opposto di quello che vuole comunicare con “il volto dell’altro”. Le piattaforme social, si è reso conto, sono un’arma a doppio taglio; perché se da una parte possono accorciare distanze, creare contatti (che sono stati vitali per organizzare questo viaggio) e per poter raccontare facilmente e gratuitamente, dall’altro portano via tempo e diventano palcoscenici involontari.

Il racconto del suo viaggio è stato un lento ripercorrere di episodi affascinanti e non sempre facili da digerire: partito dalla Bosnia, per la precisione da Sarajevo, ha potuto toccare con mano la realtà che si vive a distanza di anni dalle guerre dei Balcani; le contraddizioni di Bucarest, con la sua città nelle fogne; la maestosità delle pianure Mongole, viste prima dalla ferrovia transiberiana e poi immerso direttamente lui stesso in questo mondo ancora inesplorato e in cui ancora il mondo occidentale non è penetrato. Ha attraversato il deserto del Gobi, per arrivare nell’est meno conosciuto: Vietnam, Cambogia, Birmania, Laos e Nepal.

12716359_755600484540079_6072307385074231338_o

Storie che portano in una parte di mondo straziata ma comunque bellissimo: gli orrori delle mutilazioni di guerra, delle mine colorate, dei bambini; le leggende della tribù dei draghi; interi villaggi che nascono in discariche e che sulle discariche fondano il loro sostentamento; lo stupore degli abitanti di villaggi mongoli che non hanno mai visto un occidentale; le deformità dei figli dei figli, di chi combatté per proteggere il proprio paese, il Vietnam, in una guerra combattuta ad armi ìmpari. Tutto questo è il Volto dell’altro, il racconto di un viaggio, un viaggio fatto di racconti; che solo per motivi logistici termina con il Nepal: il freddo dell’inverno e i problemi con visti e politica locale, hanno costretto Matthias a fare ritorno. L’idea ed il progetto per il futuro è però proseguire questo viaggio e andare Oltre l’Est, e qui entrate in gioco anche voi lettori e geekini: ogni aiuto è fondamentale per sostenere questa nuova idea; come anche fondamentale è il sostegno per un altro progetto, di viaggio e di racconto delle tradizioni a noi vicine. Perché, alla fine, siamo le storie che ci raccontiamo.

Content creation e SEO per blogger

Anche ai blogger capita il blocco dello scrittore. Non si sa cosa scrivere, non si sa da dove iniziare, e spesso non si sa neanche come fare a farsi leggere.

Per questo ieri sera ho tenuto una lezione per i soci di AgendaGeeek.it molto particolare, intitolata “Content creation & SEO for Geeks“, di cui vado a riassumere i punti salienti in questo post.

Content ideation

La prima domanda che ci siamo posti è: da dove vengono le idee? Questo è già un punto dolente, perché se ci inseriamo nell’idea di “attendere l’ispirazione” allora possiamo già chiudere il nostro blog.  Come possiamo quindi avere sempre idee nuove per i nostri post? Ecco tre strumenti che possono esserci di grande aiuto:

  1. La creazione di un archivio personale da cui attingere e da tenere aggiornato, sfruttando gli strumenti online che preferiamo;
  2. Il classico – ma mai scontato – brainstorming insieme agli altri membri della redazione;
  3. Fare un’analisi di quello che fanno i blogger simili a noi, con una competitive research.

L’attività di un blogger, si incrocia spesso con l’attività SEO, perché se non riusciamo a farci trovare e a creare un contenuto esclusivo, sarà tutto tempo sprecato. Per questo il nostro contenuto deve rispondere a delle domande fondamentali:

  • Che cosa è “trending” in questo momento?
  • Che cosa porta link e da dove?
  • Che parole chiave portano più traffico?
  • Chi segue chi e chi condivide?
  • Che tipo di contenuto stanno scrivendo i miei simili?

Ci sono numerosi tools online che ci permettono di rispondere a queste domande, da quelli gratuiti di Google a quelli a pagamento e professionali. In base al nostro livello di conoscenza e alle nostre disponibilità, abbiamo la possibilità di trovare ulteriori informazioni e capire come muoverci nella giungla dei motori di ricerca.

Se poi vogliamo fare una vera e propria analisi SEO, forse è il caso di affidarci a un professionista…

Ma rimaniamo sul contenuto: come si riconosce un contenuto di valore? Questa immagine di MOZ può darci una mano:

criteria-modern-content
image-26373

Content creation

A questo mi sento di aggiungere l’importanza degli otto step per la creazione di un contenuto:

  1. Ricerca
  2. Creazione della struttura del post
  3. Scrittura bozza tra le 300 e le 700 parole;
  4. Revisione e riscrittura
  5. Ideazione del titolo
  6. SEO Check
  7. Revisione finale
  8. Scelta dell’immagine di copertina

Con l’esperienza, questi passaggi saranno sempre più automatici e veloci, in modo da rendere la scrittura un processo più fluido.

Punto dolente è solitamente il sesto, quando si passa ad analizzare un contenuto lato SEO: siamo nel 2016 e le cose si fanno complicate. Il concetto di parola chiave può essere sostituito con quello di campo semantico. Google riconosce gli argomenti, le varianti di keywords e gli elementi multimediali, nonché valuta la user experience del nostro contenuto.  Se il vostro sito è in WordPress, potete utilizzare WordPress SEO by Yoast per ottimizzare gli elementi base del vostro articolo come title e meta description. Non è questa la sede per un corso approfondito, ma è importante sapere che è un fattore importante, quando decidete di aprire il vostro blog.

Content promotion

Abbiamo scelto l’argomento, poi lo abbiamo scritto. E adesso? Dobbiamo promuoverlo!

Da qui in poi tutto dipende dalle vostre disponibilità, sia di tempo che economiche. Se avete molto tempo da perdere, cercate gli influencer nel vostro settore e instaurate rapporti. I social media sono lo strumento più semplice per compiere questa attività, onerosa ma che può portare diversi vantaggi, se entrate nelle “grazie” di un VIP del vostro settore.  Potete anche entrare nelle community online sui social, essere attivi commentando i post di altri autori e crearvi la vostra rete di relazioni, che permetteranno al vostro contenuto di essere ricondiviso. Inoltre servono link in entrata per essere posizionati sui motori di ricerca, quindi buona caccia a link di qualità!

Se poi avete poco tempo e molto denaro, perché non utilizzare mezzi a pagamento come i post sponsorizzati di Facebook o Google AdWords? Ovviamente sono strumenti potenzialmente complessi, ma che possono essere utilizzati anche nelle loro forme più basiche.

Un punto di partenza direi che lo abbiamo, da qui bisogna iniziare a sperimentare e a lavorarci su.

 

WordPress senza segreti con AgendaGeek.it

Ehi tu. Sì, proprio tu. Sei un giovane blogger (anche giovane dentro)? Il tuo amico ti ha parlato di WordPress e vorresti iniziare a scrivere? Mastichi già di scrittura per il web, ma ti manca quella spinta in più e vorresti conoscere qualche trucchetto utile? Allora, noi di AgendaGeek.it abbiamo ciò che fa per te.

A partire dal 24 Febbraio il Circolo Concordia di Pesaro nonché nostra sede, ospiterà un ciclo di lezioni tenute dal nostro amico, editor e socio storico Francesco Merenda  Strategist e UX Specialist per la web agency anconetana FlipLab; incentrate sulla piattaforma di scrittura per il web WordPress.

Partendo dalle basi, fino a contenuti più complessi, il corso si strutturerà così:

  • 24/02 – Internet.. ma quanta roba sei? – Panoramica sul mondo di internet, sulle possibilità che ci offre e su cosa è un sito web;
  • 03/03 – WordPress, questo sconosciuto – Il mondo di WordPress, le differenze tra .org e. com, le possibilità che abbiamo;
  • 09/03 – WordPress.. ti installo – Guida step by step all’installazione di wordpress…parola d’ordine DON’T PANIC!
  • 16/03 – Piacere di fare la sua conoscenza – Esplorazione di tutte le funzionalità base del WordPress appena installato;
  • 23/03  – Serata a tema. Sottotitolo: ma come ti vesti? – panoramica sui temi, i plugin ed i widget!
  • 30/03 – Ripassone, domande, commenti, dubbi, insulti e perplessità! varie ed eventuali!

L’iscrizione al corso prevede un costo di 50 euro più 10 per il tesseramento all’associazione (che permette di avere notizie su altri corsi e la possibilità di parteciparvi). Per confermare la partecipazione dovrete inviare una mail a fabio@agendageek.it con nome, cognome, numero di telefono e email a cui essere contattati. Se ti intriga, se pensi di aver bisogno di una rinfrescata su WordPress; non indugiare e iscriviti, ma fai presto: le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento di 10 iscritti.

Il Blog dell'Associazione Culturale "AgendaGeek.it"